Ringiovanimento laser: il gioco vale la candela

L'uso del laser in cosmetologia ha fatto una vera rivoluzione nel campo del ringiovanimento non chirurgico. I dolorosi periodi di riabilitazione dopo la chirurgia plastica sono stati a lungo dimenticati, le iniezioni di Botox, che trasformano il viso in una maschera immobile, sono un ricordo del passato. Le donne hanno l'opportunità di preservare la loro giovinezza con l'aiuto di procedure non invasive e indolori. La bellezza richiede ancora sacrifici, ma questa volta saranno puramente finanziari.

Cos'è il ringiovanimento laser

La pelle del viso è forse il luogo più vulnerabile agli effetti negativi dell'ambiente. Fattori atmosferici, scarsa ecologia delle grandi città, cibo di scarsa qualità sono "distruttore" esterni. Inoltre, il volto umano non è una maschera teatrale, "vive". Una persona parla, mangia, ride, piange, si addolora e generalmente vive di emozioni. Questo non può che intaccare la pelle: si copre di rughe mimiche.

I cambiamenti legati all'età si manifestano in una graduale perdita di elasticità e capacità di autoriparazione: il contorno del viso è sfocato, le palpebre si abbassano, si formano le pieghe naso-labiali, gli angoli della bocca si abbassano. Una foto sgradevole, vero? Ma può essere "riscritto" con il ringiovanimento laser. Come agisce il raggio "magico" sulla pelle che invecchia?

In cosmetologia vengono utilizzati diversi tipi di laser e ognuno di essi svolge un determinato lavoro per correggere i cambiamenti legati all'età. In effetti, questo è un effetto generale o puntuale su diversi strati della pelle. La tecnologia di ringiovanimento laser utilizza la propria lunghezza d'onda, spettro di colore e potenza per scopi diversi. L'onda può essere costante e impulsiva.

Come risultato dell'esposizione selettiva al calore, si verifica un danno calibrato con precisione nei tessuti (coagulazione laser). In risposta, il corpo attiva un meccanismo di riparazione cellulare intensivo. Infatti, avendo perso vecchie cellule, al loro posto "cresce" quelle giovani e sane.

L'esposizione agli strati profondi nel processo di ringiovanimento della pelle del laser provoca ustioni, al posto delle quali il tessuto connettivo cresce dalle fibre di collagene, che funge da scheletro per la pelle e ne ripristina l'elasticità.

L'efficacia, vantaggi e svantaggi del ringiovanimento laser

Il ringiovanimento laser ha un indiscutibile vantaggio rispetto ad altri metodi: il risultato è visibile dopo la prima procedura. E questo è importante, poiché infonde in una donna la fiducia che sta andando per la strada giusta. Il corso di ringiovanimento ti consente di sembrare 5-10 anni più giovane.

I vantaggi del metodo:

  • sostituisce la chirurgia plastica complessa,
  • attiva i processi di auto-rinnovamento della pelle, stimolando non solo il ringiovanimento esterno, ma anche i processi positivi negli strati profondi,
  • minimo dolore,
  • breve periodo di recupero.

Ci sono meno svantaggi che vantaggi, ma sono:

  • l'effetto ringiovanente dura solo pochi anni: da 3 a 5, a seconda delle caratteristiche individuali,
  • il laser si occupa solo di rughe fini e medie,
  • le procedure sono costose.

In cosmetologia, il ringiovanimento laser è considerato uno dei metodi più sicuri per colpire la pelle, praticamente senza causare complicazioni, a condizione che venga eseguito correttamente.

Tipi di ringiovanimento laser

La cosmetologia sfrutta al massimo il laser per il ringiovanimento e offre un'ampia varietà di procedure. In generale, sono tutti divisi in base al grado di impatto in due categorie:

  • non ablativo, cioè non lesivo della pelle,
  • ablativo, danneggiando la pelle.

Esistono tipi di procedure in cui la pelle è solo parzialmente danneggiata.

Resurrezione laser

Il termine "ablazione" indica la distruzione del tessuto mediante radiazioni, che si verifica durante il resurfacing laser. Questa è la procedura più dolorosa mai eseguita con un laser.

prima e dopo il ringiovanimento laser foto 1

Nel processo di trattamento laser della pelle, lo strato superficiale viene successivamente evaporato, lasciando una superficie sanguinante aperta. L'operazione viene eseguita in anestesia locale. Di conseguenza, il paziente riceve:

  • completa ristrutturazione dello strato superiore della pelle,
  • eliminazione di cicatrici e cicatrici,
  • levigatura delle rughe, anche parzialmente profonde,
  • lifting del viso.

La macinazione viene eseguita con laser ad erbio e anidride carbonica (CO2). Presenta notevoli svantaggi:

  • dolore
  • rischio di infezione,
  • possibile disturbo della pigmentazione.

Termolisi frazionata

A differenza della macinazione, il danno durante la termolisi frazionata non è totale. Con l'aiuto di un impulso laser, vengono praticate incisioni microscopiche sulla pelle in punti rigorosamente definiti. Solo il 15% della superficie trattata è danneggiato. Per la termolisi vengono utilizzati anche laser a erbio e anidride carbonica.

La termolisi frazionata non lascia ferite sanguinanti, ma l'effetto della sua applicazione non è peggiore di quello del resurfacing: rassoda la pelle cadente e ne uniforma il sollievo. La termolisi viene utilizzata nei pazienti con pelle sottile e per la correzione delle palpebre. Fraxel, come viene anche chiamata termolisi frazionata, rimuove efficacemente le macchie dell'età.

prima e dopo il ringiovanimento laser foto 2

Un altro tipo di esposizione frazionata è la fototermolisi, che i cosmetologi chiamano il "gold standard" del ringiovanimento laser. La tecnologia DOT è un effetto puntiforme con un raggio che riscalda la pelle fino a 40°C. Allo stesso tempo, si verificano cambiamenti nei tessuti che circondano questi punti.

La fototermolisi è considerata un sostituto completo della blefaroplastica: si verifica un sollevamento palpebrale sicuro ed efficace.

IPL per termolifting profondo

Il laser, insieme ad altre tecniche hardware, viene utilizzato con successo per il lifting profondo. Il raggio penetra negli strati profondi della pelle e riscalda i tessuti ad una determinata potenza. Il loro danno controllato innesca una reazione sotto forma di aumento della produzione di collagene ed elastina. Esternamente, questo si manifesta sotto forma di pelle tesa e contorni del viso chiari.

Il termolifting viene utilizzato per:

  • zigomi, guance e mento solleva,
  • eliminazione del gonfiore sotto gli occhi (allo stesso tempo rimuove le occhiaie),
  • l'allineamento del solco nasolacrimale e la lotta contro le rughe sottili intorno agli occhi,
  • levigatura delle pieghe naso-labiali.

Il termolifting si riferisce a metodi di esposizione non ablativi.

prima e dopo il ringiovanimento laser foto 3

Ringiovanimento 3D

Il ringiovanimento 3D è un moderno metodo di esposizione laser, che comprende tre fasi:

  1. L'estetista corregge tutti i difetti visibili: cicatrici, pigmentazione, pori dilatati, occhiaie.
  2. Viene effettuato il termolifting delle aree problematiche.
  3. La pelle viene levigata con un trattamento laser delicato.
prima e dopo il ringiovanimento laser foto 4

Per ottenere l'effetto desiderato, di solito è sufficiente un ciclo di ringiovanimento 3D.

Ringiovanimento 4D

Il ringiovanimento 4D è una procedura laser che viene eseguita su uno speciale dispositivo FOTONA, che include laser all'erbio e al neodimio. La loro combinazione fornisce un effetto sia sulla superficie che sugli strati profondi della pelle. Il ringiovanimento 4D è una tecnologia brevettata e comprende 4 fasi:

  1. SmothLiftin è un effetto sulla parte interna delle guance attraverso la cavità orale. Di conseguenza, sono irrigiditi a causa del rimodellamento delle fibre di collagene, della guarigione delle ferite interne e della correzione del contorno del viso. L'effetto è simile alle iniezioni di filler, ma dura più a lungo.
  2. FRAC3 - trattamento della superficie del viso per eliminare i difetti visibili: pigmentazione e cicatrici. Risultato: levigante il rilievo e il colore della pelle, aumentando il tono, eliminando le reti vascolari.
  3. PIANO - effetto profondo del calore per stimolare i processi metabolici della pelle. In realtà, questo è il sollevamento termico del laser profondo.
  4. SupErFicia è un trattamento di rifinitura che dona alla pelle una levigatezza finale, un finish opaco e restringe i pori.
prima e dopo il ringiovanimento laser foto 5

Tutte e quattro le fasi si svolgono in una sessione e durano circa un'ora e mezza. Il metodo è utilizzato in un'ampia fascia di età: dai 27 ai 67 anni.

Peeling laser al carbonio

Il peeling al carbonio con un laser è una delle procedure più delicate nel suo genere. Il suo compito è quello di detergere il viso dalla pelle morta e avviare il processo di rigenerazione cellulare. Combina l'azione di un raggio laser e uno speciale gel di carbonio che viene applicato sul viso. Come funziona il peeling:

  1. Il nanogel di carbonio aderisce alle squame morte, rimuovendo il grasso in eccesso dalla pelle e i tappi sebacei ostruiti nei pori,
  2. Un breve lampo laser vaporizza il gel, scomponendolo in due componenti: CO2 e acqua. In questo momento, i pori della pelle vengono liberati dal loro contenuto, "gettando" tutto lo "sporco" in superficie. Il processo può essere paragonato a una microesplosione.
  3. Un'ulteriore azione del laser, grazie alla quale viene stimolata la sintesi del collagene, si verifica sugli strati più profondi della pelle.
prima e dopo il ringiovanimento laser foto 6

Il gel carbonico ha anche un effetto antibatterico sulla pelle. Previene lo sviluppo di infezioni e uccide i microrganismi patogeni esistenti. Inoltre, ripristina l'equilibrio idrico e acido-base della pelle.

Biorivitalizzazione laser

Biorivitalizzazione è un termine ben noto ai clienti abituali dei saloni di bellezza. Di solito comporta l'iniezione di acido ialuronico nella pelle. Anche la versione laser di questa procedura è efficace, ma meno dolorosa e appartiene a metodi di ringiovanimento non invasivi.

L'acido ialuronico è una sostanza di cui la nostra pelle inizia a mancare gravemente dopo 30 anni. In molti modi, l'invecchiamento della pelle è dovuto al suo basso contenuto nel corpo. Le creme con acido ialuronico hanno un effetto temporaneo che dura solo durante il periodo di utilizzo del prodotto cosmetico.

procedura di ringiovanimento della pelle del viso con laser

La biorivitalizzazione laser consente alle molecole di acido ialuronico di penetrare negli strati profondi della pelle, attirare e trattenere l'umidità in essa, stimolando la sintesi di collagene ed elastina. Il gel per la biorivitalizzazione, oltre all'acido stesso, contiene una sostanza che sopprime l'attività di un enzima che lo distrugge quando entra nel corpo.

Durante la procedura viene applicato sulla pelle un gel con acido ialuronico a basso peso molecolare, che viene poi lavorato con un laser con apposito ugello. Effetto della procedura:

  • la pelle è idratata e più soda,
  • le rughe sottili sono levigate,
  • il contorno del viso è stretto,
  • gonfiore e pigmentazione ridotti sotto gli occhi,
  • il tono della pelle è uniforme.

La biorivitalizzazione laser viene utilizzata per preparare la pelle a procedure cosmetiche più serie: peeling chimici, interventi di chirurgia plastica e così via.

Indicazioni e controindicazioni

Il ringiovanimento laser è indicato per chi inizia a sbiadire o ha difetti cutanei significativi:

  • rughe di diversa origine,
  • carnagione spenta
  • ptosi gravitazionale,
  • ovale sfocato del viso,
  • difetti cicatriziali della pelle,
  • pigmentazione alterata
  • gonfiore sotto gli occhi.

Alcuni trattamenti laser possono essere eseguiti anche sugli adolescenti per eliminare gli effetti dell'acne. In generale, il meccanismo di invecchiamento nell'uomo inizia a circa 25 anni di età. Ma per tutti procede alla sua velocità, a causa di molti fattori.

Oggi i cosmetologi esortano, quando decidono l'uso del ringiovanimento laser, a concentrarsi non tanto sull'età, ma sulle condizioni e sulle esigenze della pelle.

Come ogni effetto esterno sul corpo, il ringiovanimento laser ha una serie di controindicazioni. Possono essere assoluti e temporanei. Le controindicazioni mediche sono assolute:

  • diabete,
  • processi tumorali,
  • malattie della pelle
  • malattie del sangue,
  • malattie infettive e virali,
  • deviazioni psichiche,
  • malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Le controindicazioni temporanee includono:

  • la presenza di eruzioni erpetiche nell'area interessata,
  • gravidanza e allattamento,
  • abbronzatura fresca,
  • un recente peeling chimico.

Preparazione per la procedura e cura della pelle dopo

Non è richiesta una preparazione speciale per il ringiovanimento del laser, tuttavia, i cosmetologi danno alcuni consigli, che non dovrebbero essere eseguiti 2-3 giorni prima della procedura:

  • applicare il trucco,
  • prendere il sole,
  • fare la pulizia del viso.

Di solito, una sessione di termolisi frazionata (il tipo più comune di ringiovanimento laser) dura circa un'ora. Dopo il suo completamento, viene applicata sul viso una crema protettiva rigenerante. Inoltre, il paziente riceve un promemoria per la cura della pelle durante il periodo di riabilitazione.

Dopo la procedura, sentirai una sensazione di bruciore sulla pelle per 1-2 ore. Il rossore e il gonfiore scompaiono in circa 1-3 giorni.

Raccomandazioni dopo il ringiovanimento laser:

  • per la guarigione precoce, si consiglia di utilizzare unguenti con dexpantenolo e componenti antibatterici che prevengono l'infezione,
  • dopo che il rossore è passato, puoi usare creme con acido ialuronico,
  • indipendentemente dalla stagione, quando si esce, è necessario applicare la protezione solare sul viso,
  • è meglio rimandare per un po 'le attività acquatiche sotto forma di piscina o sauna e puoi lavarti e fare la doccia il giorno della procedura.

Possibili conseguenze

Dopo una procedura di ringiovanimento laser eseguita con competenza, non ci sono quasi conseguenze negative. Se il gonfiore dura più a lungo del previsto, può essere ridotto riducendo l'assunzione di liquidi e utilizzando maschere ialuroniche.

Prurito ed eruzioni cutanee possono indicare allergie o intolleranze individuali ai componenti dei farmaci o dei prodotti utilizzati durante la procedura. Tali manifestazioni possono essere osservate anche nei giovani con distonia vascolare.

Le conseguenze possono essere piccole cicatrici o rete vascolare sporgente. Non si può fare nulla con loro, ma nel tempo diventeranno appena percettibili. Il periodo standard di riabilitazione è di 14 giorni. Se durante questo periodo la pelle non si è ripresa, può essere aiutata con vitamine, dieta e protezione dai raggi solari.

controindicazione al ringiovanimento laser

Come con qualsiasi procedura di cosmetologia hardware, il ringiovanimento laser dovrebbe essere affrontato con attenzione: tenendo conto delle controindicazioni e delle capacità finanziarie (il corso delle procedure può essere piuttosto costoso). Nonostante le recensioni contrastanti, gli estetisti ritengono che la tecnologia laser sia il futuro dell'industria della bellezza.